Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Bomba carta contro i tifosi del Verona, arrestati tre ultrà della Juve

Sono finiti in manette ieri. Hanno un'età compresa tra i 28 e i 40 anni e risiedono nel Monzese e nel Bergamasco. Le indagini condotte sono partite dall'arresto di un altro tifoso juventino

Juve - Verona - Foto d'archivio

Avrebbero tentato di aggredire alcuni tifosi del Verona e lanciato una bomba carta nell'autobus che li riportava in Veneto. Con questa accusa, ieri tre ultrà juventini sono stati arrestati. L'episodio è avvenuto il 16 gennaio 2015, dopo la partita di calcio dei bianconeri contro la squadra scaligera.

I tre hanno età comprese tra i 28 e i 40 anni e risiedono nel Monzese e nel Bergamasco. Le indagini condotte dalla digos sono partite dall'arresto di uno dei tre ultrà juventini sospettato di aver lanciato una bomba carta, questa volta in occasione del derby cittadino dello scorso 26 aprile 2015. Dall'esame del suo cellulare è emersa l'esistenza di un gruppo di tifosi particolarmente agguerriti in occasione degli incontri di calcio, i quali pianificavano vere e proprie aggressioni in danno di tifosi avversari attraverso l'utilizzo dell'applicazione whatsapp.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bomba carta contro i tifosi del Verona, arrestati tre ultrà della Juve

TorinoToday è in caricamento