menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La bomba sequestrata

La bomba sequestrata

Bomba d’aereo (inerte) messa in vendita sul web, due ragazzi denunciati 

Carabiniere intercetta l’annuncio e si finge un acquirente  

 “Artiglieria leggera, pezzo d’antiquariato risalente alla seconda guerra mondiale prezzo trattabile 250 euro”. Con questo annuncio, inserito sul sito Shpock, due ragazzi 20enni di Settimo Torinese si sono dati la zappa sui piedi. Hanno usato il web per cercare di vendere una bomba, inerte, d’aereo della seconda guerra mondiale, ma in rete hanno trovato un militare di Settimo che ha intercettato l’annuncio e contattato il venditore fingendosi un acquirente interessato al prodotto.

Concluso l’affare, il carabiniere si è qualificato e ha denunciato i due autori della vendita. Uno di loro ha dichiaro di aver trovato la bomba, una munizione di artiglieria antiaerea da guerra tipo Bofors, lunghezza cm 45, diametro cm 6, nella cantina del nonno. I carabinieri della Tenenza di Settimo Torinese hanno denunciato i due 20enni per detenzione di munizioni da guerra.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

A Collegno campi di colza in fiore: cosa sono e a cosa serve la colza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento