Coronavirus: il Piemonte supera quota 4000 morti, ma calano ancora i ricoveri in ospedale

E aumentano i pazienti virologicamente guariti

Con il bollettino di oggi, sabato 13 giugno, il Piemonte supera quota 4000 morti a causa del Coronavirus. Per l'esattezza, con gli ultimi 10 decessi di persone positive al test ( nessuno al momento registrato nella giornata di oggi), comunicati nel pomeriggio dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte,  sono in tutto in 4006 ad aver perso la vita. I numeri sono così suddivisi su base provinciale: 1.769 Torino; 662 Alessandria; 247 Asti; 208 Biella; 390 Cuneo; 344 Novara;  216 Vercelli; 129 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 41 residenti fuori regione ma deceduti in Piemonte.

I contagi

Sono 31.029 (+40 rispetto a ieri, di cui 34 asintomatiche. Dei 40: 24 screening, 8 Rsa, 5 contatti di caso, 3 in fase di verifica) le persone finora risultate positive al Covid-19 in Piemonte, così suddivise su base provinciale: 4004 Alessandria, 1863 Asti, 1041 Biella, 2825 Cuneo, 2739 Novara, 15.777 Torino, 1314 Vercelli, 1116 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 262 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 88 casi sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. Calano di 3 unità i pazienti ricoverati in terapia intensiva che sono in tutto 27 e anche quelli in terapia non intensiva (-17 rispetto a ieri) che scendono a 510. Le persone in isolamento domiciliare sono 2283. I tamponi diagnostici finora processati sono 365.223, di cui 201.760 risultati negativi.

Guariti e in via di guarigione

I pazienti virologicamente guariti, cioè risultati negativi ai due test di verifica al termine della malattia, sono 22.175 (+319 rispetto a ieri), così suddivisi su base provinciale: 2.443 (+94) Alessandria, 1.248 (+22) Asti, 802 (+3) Biella, 2.132 (+22) Cuneo, 1.981 (+49) Novara, 11.566 (+124) Torino, 947 (+2) Vercelli, 907 (+0) Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 149 (+3) provenienti da altre regioni. Altri 2.028 sono “in via di guarigione”, ossia negativi al primo tampone di verifica, dopo la malattia e in attesa dell’esito del secondo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autoparco comunale, Palazzo Civico vende 127 veicoli mediante asta pubblica: l’elenco 

  • Terribile tragedia nella notte: uccide il figlio di 11 anni a colpi di pistola e poi si spara

  • Apre il nuovo centro commerciale: previsti un centinaio di posti di lavoro

  • Prodotti tipici, feste di via e festival: cosa fare a Torino sabato 26 e domenica 27 settembre

  • Elezioni comunali 2020 a Moncalieri: Montagna trionfa al primo turno

  • Suv impazzito travolge cinque pedoni davanti a un déhors: morta una donna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento