Cronaca

Torna la paura, altri cani avvelenati dai bocconi killer a Mirafiori

A Mirafiori Sud sono stati segnalati altri casi di bocconi killer, con un cane che è stato portato dal veterinario in via Negarville. La Lida: "Non portate i vostri animali tra l'erba alta"

A Mirafiori Sud è ancora allarme per i bocconi avvelenati. Dopo i casi delle scorse settimane, quando a rimanere vittime della follia di chi odia gli animali e gode nel vederli soffrire erano stati alcuni cani e gatti della Circoscrizione Dieci, i bocconi killer sono tornati ad impaurire i residenti del quartiere più meridionale di Torino.

L'ultimo caso di cane rimasto avvelenato dai bocconi, o da qualcosa di molto simile, è stato raccolto dalla Lida, che proprio a Mirafiori Sud ha la sua sede cittadina. Il caso segnalato è avvenuto in via Negarville: il cane, portato dal veterinario, si sta riprendendo; poco lontano, in via Monte Sei Busi, la settimana precedente erano spariti alcuni gatti, e uno di essi era stato trovato morto per avvelenamento. Il problema, spiegano gli animalisti, è anche legato all'erba molto alta, cresciuta per via delle piogge e che non viene tagliata da tempo: in questa piccola selva urbana è facile nascondere cibo avvelenato. La Lida, così, ha affisso dei cartelli di avvertimento in alcuni giardini del quartiere, avvisando della possibile presenza di polpette mortali destinate agli animali.

"Qualcuno, nemico degli animali, sta cercando di infierire su queste povere creature - racconta Ruben Venturini, presidente della Lida torinese, che da tempo si impegna per tutelare gli animali oggetto di violenze - invitiamo tutti i padroni di cani a non portare i loro animali tra l'erba alta, tenendoli, con attenzione, al guinzaglio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna la paura, altri cani avvelenati dai bocconi killer a Mirafiori

TorinoToday è in caricamento