Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca San Salvario

Blocco studentesco chiede liberazione Marò

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

"Mentre tutti dimenticano i marò illegittimamente detenuti in India, il Blocco Studentesco chiede che i nostri due soldati vengano riportati in Italia" dichiarano i militanti del Blocco Studentesco Nucleo Scienze Strategiche che rivendicano gli striscioni affissi nella notte fuori dalla sede di Scienze Strategiche "il nostro Governo non è stato in grado di salvaguardare l'interesse nazionale ed il Ministro degli Esteri si deve dimettere e si deve trovare una soluzione per questa crisi diplomatica.

Sono gravissime le accuse verso i nostri soldati, e nonostante il ritiro dell'ambasciatore e altre azioni di poco conto per una situazione simile non si fa altro che tergiversare e perdere tempo. Da settimane ormai il nucleo torinese ha lanciato una campagna di sensibilizzazione all'interno dell'ateneo, coinvolgendo militari, civili, professori e semplici studenti. Abbiamo raccolto il favore di tutti per questa campagna, che continuerà incessantemente per dimostrare la nostra vicinanza a degli Uomini, che nonostante la campagna mediatica che li ha abissati, hanno saputo tenere la testa alta, rappresentandoci come Soldati ma in primis come Italiani.

Verrà distribuito nei prossimi giorni il dossier con la perizia che scagiona massimiliano Latorre e Salvatore Girone. Nonostante una crisi diplomatica di tale portata sia al di fuori delle nostre dirette possibilità d'intrervento, tutti i nostri militanti si prodigheranno al meglio per diffondere e far conoscere a tutti la situazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blocco studentesco chiede liberazione Marò

TorinoToday è in caricamento