Cronaca

Il livello di smog resta alto in città: continua il blocco dei diesel Euro 3

A Capodanno le polveri sottili hanno toccato quota 127 microgrammi al metro cubo. A rischio anche gli Euro 4

Continuano i controlli della polizia municipale

La qualità dell'aria non migliora a Torino e continuano anche oggi, martedì 3 dicembre, i provvedimenti antismog presi dal Comune. A seguito delle rilevazioni Arpa, in merito alla concentrazione di polveri sottili nell'aria, che nel giorno di Capodanno hanno raggiunto il picco massimo toccando i 127 microgrammi di pm10 per metro cubo, continua il divieto di circolazione per i veicoli diesel Euro 3, dalle 8.30 alle 19 per il trasporto persone; in orari 8,30-14 e 16-19 per trasporto merci.

E continuano anche i controlli della polizia municipale in giro per la città: chi non si atterrà alle regole rischia fino a 163 euro di multa. Lunedì 2 gennaio la concentrazione di polveri sottili è rimasto sopra ai 100 microgrammi ma secondo l'Arpa, l'indice dovrebbe calare a 95 nella giornata di oggi. E così, dopo 13 giorni di fila di superamento del limite massimo consentito di 50 microgrammi, ora ci si aspetta che i valori relativi all'inquinamento calino.

Tre giorni consecutivi al di sopra dei 100 microgrammi, faranno scattare il blocco anche per gli Euro 4. Affinché si possa parlare di blocco totale della circolazione, si dovranno superare i 180 microgrammi di pm10 al metro cubo. Anche il permanere del bel tempo non aiuta a risolvere la situazione dello smog in città. Almeno per tutta la settimana infatti, è previsto un grande freddo ma nessuna nuvola all'orizzonte. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il livello di smog resta alto in città: continua il blocco dei diesel Euro 3

TorinoToday è in caricamento