menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Palloncini colorati e striscioni: attacco No Tav al Palagiustizia

Claudio Alberto è accusato di aver aggredito, durante una manifestazione svoltasi lo scorso giugno a Porta Palazzo, una pattuglia interforze. Sul posto la Digos

Munito di striscioni e palloncini, stamane, un gruppo di attivisti No Tav ha invaso l'atrio del Palagiustizia di Torino, protestando contro l'avvio del processo a carico di Claudio Alberto, uno dei quattro anarchici arrestati lo scorso 9 dicembre con l'accusa di terrorismo.

Claudio Alberto, ristretto al carcere di Ferrara, è accusato di aver aggredito, durante una manifestazione svoltasi il 25 giugno 2013 nella zona di Porta Palazzo, una pattuglia interforze. Dato il mancato trasferimento al Tribunale di Torino, allo stesso imputato è stato permesso di assistere al processo che lo vede coinvolto attraverso una videoconferenza. Possibilità che è stata contestata proprio dal gruppo di attivisti No Tav, il cui striscione esposto, recava la scritta: "No videoconferenza".

Grazie ad alcuni palloncini, lo stesso striscione è stato poi fatto volare verso il soffitto del Palagiustizia. Sul posto è presente la Digos che ha cercato di rimuovere il cartello.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento