menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Raid anarchico in autostrada: bancali incendiati e immondizia dal cavalcavia

Bancali in legno incendiati, sacchi dell'immondizia ed un cartello in ferro. Questi i materiali gettati da un gruppo di anarchici da un cavalcavia dell'autostrada A5 Torino-Aosta

Incuranti delle vetture che sfrecciavano lungo le corsie, un gruppo di 20 anarchici, in cima ad uno dei cavalcavia dell'autostrada A5 Torino-Aosta, ha gettato bancali in legno incendiati, sacchi dell'immondizia ed un cartello in ferro.

L'episodio, che avrebbe potuto generare una strage se non fosse stato per il repentino intervento della Polizia Stradale, si è verificato intorno alle ore 20 all'altezza del comune di Borgofranco d'Ivrea, nella frazione Baio Dora. Il bliz degli anarchici che sventolavano bandiere "No Tav", è stato indotto a seguito dell'arresto da parte delle forze dell'ordine di Marco Bolognino, l'uomo che durante i tafferugli verificatisi nella giornata del Primo Maggio, avrebbe colpito un agente della Digos con un piccone.

L'intento dei manifestanti di bloccare il tratto autostradale è, tuttavia, andato incompiuto: la Polizia Stradale è riuscita prontamente a rimuovere il materiale gettato dal cavalcavia, scongiurando una strage. Al momento sono in corso le indagini per individuare l'identità dei responsabili.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento