Blackout dei siti che fanno capo al CSI Piemonte: disagi per migliaia di utenti

Da questa notte. Nessuna previsione circa l’orario di ripristino totale dei servizi

Immagine di repertorio

I siti internet che fanno capo al CSI Piemonte (Consorzio per Il Sistema Informativo) sono irraggiungibili da questa notte e di conseguenza non si può in alcun modo accedere ai servizi dei siti istituzionali gestiti da CSI Piemonte e di quelli dei servizi come Torinofacile. "È un problema di rete al quale i nostri tecnici stanno lavorando in maniera ininterrotta da questa notte” riferiscono dal Csi.  

Non si accede, ad esempio, al sito di GTT e a quello della Regione Piemonte. Il problema ha bloccato i lavori dei dipendenti dal Cup Piemonte: rimandate anche le pratiche di prenotazione per l’inaccessibilità del sistema. Un dipendente scrive: “Cup Piemonte bloccato da questa mattina. I terminali sono in tilt: prenotazioni scelta e revoca del medico in tutto il Piemonte e bloccato sia nelle sedi che tramite il numero Cup Piemonte. Gli impiegati allo sportello sono da ore fermi in attesa della linea”.

Al momento dal Csi non riescono a fare alcuna previsione circa l’orario di ripristino totale dei servizi anche se intorno alle 13.20 dal CSI informano che "La rete è tornata a funzionare. Stiamo facendo ripartire i servizi uno a uno, a partire da quelli più sensibili come la sanità. Non abbiamo tempi certi per il totale ripristino di tutto, ma il problema è in via di risoluzione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dichiararazione di Pietro Pacini, presidente del CSI

"A causa di un grave guasto tecnico nella tarda serata del 13 agosto sugli apparati della rete Rupar, i servizi applicativi e di connettività della pubblica amministrazione piemontese non sono stati disponibili o hanno subito disservizi. All’origine del problema un guasto hardware di alcuni apparati all’interno dei sistemi di rete del CSI Piemonte, che ha creato una reazione a catena sui collegamenti in fibra ottica in grado di bloccare progressivamente il corretto funzionamento dell’infrastruttura. Fin da subito i tecnici CSI si sono adoperati senza sosta per la risoluzione del problema e il ripristino dei servizi. Abbiamo fatto fronte a una situazione imprevedibile e molto complessa, che ha interessato un ambito importante come quello dei servizi applicativi pubblici e che si è presentato alla vigilia di Ferragosto, in un momento anche molto difficile dal punto di vista organizzativo. Per operare al meglio abbiamo richiamato dalle ferie le professionalità di cui era necessaria la presenza nel nostro data center e abbiamo lavorato notte e giorno fino al progressivo ripristino della piena funzionalità di rete e sistemi. Tengo a precisare che non si è trattato di una questione di sicurezza informatica e che la causa non è da ricercarsi in un attacco hacker. Siamo dispiaciuti per i disagi, ma siamo anche consapevoli di aver dimostrato capacità di reazione e rapidità nella gestione di un problema tecnicamente molto complesso. Voglio ricordare infatti che il CSI gestisce un sistema infrastrutturale certificato ai più alti standard di affidabilità e sicurezza, come peraltro dimostrato anche recentemente nel corso di tutta la fase d’emergenza”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autoparco comunale, Palazzo Civico vende 127 veicoli mediante asta pubblica: l’elenco 

  • Omicidio-suicidio: uccide la moglie che si stava separando da lui e poi se stesso

  • Apre il nuovo centro commerciale: previsti un centinaio di posti di lavoro

  • Prodotti tipici, feste di via e festival: cosa fare a Torino sabato 26 e domenica 27 settembre

  • Suv impazzito travolge cinque pedoni davanti a un déhors: morta una donna

  • Blocchi auto per 37 comuni dal 1 ottobre 2020: varato il regolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento