menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Biscotti pieni di hashish per il detenuto, 72enne fermato dalla polizia del Cie

Un anziano aveva cercato di far passare della droga all'interno di un pacchetto pieno di frutta e dolci. Destinatario del regalo un 31enne marocchino

Un regalo insolito: biscotti ripieni di hashish. E’ questo l’omaggio che un italiano di 72 anni voleva consegnare a un trentunenne di origine marocchina, rinchiuso nel Centro di identificazione e espulsione di Torino. Il fattaccio giovedì scorso. Con la scusa di voler portare frutta e dolciumi l’anziano ha infilato qualcosa di troppo nel pacchetto. Ma il personale della struttura non è caduto nel tranello.

L'uomo è stato arrestato dalla polizia, addetta alla vigilanza del Cie. Tra i biscotti confezionati pronti per la consegna, assieme a una anguria, c'erano due pezzi 'anomali'. Il cane antidroga degli agenti ha segnalato che si trattava di sostanza stupefacente.

La confezione di biscotti all'interno del pacco era solo parzialmente sigillata e un controllo ulteriore ha portato alla scoperta di due pezzi termosaldati di una sostanza marrone. Le analisi hanno accertato che si trattava di nove grammi di hashish. All'uomo, pregiudicato, è stato contestato il tentativo di spaccio aggravato: il destinatario del 'fumo' è considerato come l'ospite di una comunità, cosa che rende il reato ancora più grave.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Telepass Store, a Torino aperto il secondo punto vendita in Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento