Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Il papà ritrova il figlio portato via dalla moglie: "Ho paura che non mi riconosca"

Quando la madre uscirà di prigione gli permetterà di vederlo, anche se assisterà di persona agli incontri

Alessandro Avenati in una vecchia foto col figlio

Non vede il suo Cesare da oltre quattro anni.

Alessandro Avenati, 49 anni, titolare di una concessionaria di Moncalieri, ha vinto la sua battaglia: potrà riavere il figlio, che ora di anni ne ha sei e che era stato portato in Croazia dalla madre Nina Kuluz, 42 anni, che si è costituita nel Paese d'origine e sconterà dieci anni di carcere per sottrazione di minore.

"Non sarà facile, ma impareremo a conoscerci", dice emozionato il padre, consapevole di essere diventato quasi un estraneo per il bambino.

Alessandro non vede Cesare dal 27 luglio 2012.

Era durante il processo per l’affidamento: "L'ho visto un'ora - ricorda - e lui mi ha chiesto perché non lo riportassi a casa. Io quel giorno gli ho promesso che lo avrei fatto il prima possibile. Da allora sono passati altri quattro anni".

Tanto tempo è passato e da qui la preoccupazione, quasi la certezza, di non essere riconosciuto. "Ho paura che non sappia che sono il suo papà - dice l'imprenditore - ma voglio rendere il suo ritorno il meno traumatico possibile. Dovremo cominciare a conoscerci di nuovo, dovrà imparare l’italiano. Non so nemmeno quanto sia alto adesso. Ho voglia di fare di tutto con lui, ma la prima cosa che vorrei, quella che mi è mancata di più, è addormentarmi vicino a lui. A casa è tutto pronto per accoglierlo".

Alessandro, però, ha le idee chiare: non farà all'ex moglie quello che lei ha fatto a lui. "Cesare non si merita di rivivere un incubo simile. La madre potrà vederlo quando uscirà di prigione, potrà venire in Italia e ci incontreremo. Di sicuro non le lascerò la possibilità di portarselo via un’altra volta. Sarò sempre presente quando lei verrà a trovarlo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il papà ritrova il figlio portato via dalla moglie: "Ho paura che non mi riconosca"

TorinoToday è in caricamento