rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca Bardonecchia / Campo Smith

Bimbo di due mesi morto sulle piste da sci di Bardonecchia: è stato un caso di decesso improvviso, impossibile fare qualcosa

Si tratta della sindrome che colpisce statisticamente 12 bambini su diecimila

Il decesso del bambino di due mesi avvenuto la mattinata di domenica 2 gennaio 2022 davanti a centinaia di persone a Campo Smith di Bardonecchia è stato un caso di sindrome di morte improvvisa del neonato (la cosiddetta Sids o anche 'morte in culla'), in sostanza un caso statistico contro cui nessuno può fare purtroppo nulla. Lo ha stabilito l'autopsia eseguita dal medico legale Roberto Testi su incarico della procura di Torino, che voleva capire se vi fosse stata qualche responsabilità. La stessa procura ha restituito la salma alla famiglia, che abita nel capoluogo piemontese, e disposto i funerali. La sindrome colpisce statisticamente 12 bambini ogni diecimila neonati: di solito avviene in culla (da qui il nome più comune con cui è conosciuta) ma possono verificarsi casi anche in altri contesti, proprio come avvenuto stavolta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimbo di due mesi morto sulle piste da sci di Bardonecchia: è stato un caso di decesso improvviso, impossibile fare qualcosa

TorinoToday è in caricamento