Cronaca

Terrorismo: scattata l'espulsione per il 26enne fermato a Pisa

Nelle prossime ore lascerà il Cie di corso Brunelleschi per essere messo su un aereo per Tunisi

Bilel Chihaoui

E' scattata l'espulsione per Bilel Chiahoui, lo studente tunisino di 26 anni individuato a Pisa dai carabinieri del Ros di Torino dopo avere annunciato su Facebook di voler compiere un attentato suicida.

Il viaggio per Tunisi, con un volo di linea, è già stato organizzato anche se per ora resta bloccato al Cie di corso Brunelleschi in attesa che le autorità del suo Paese diano l'ok per il rimpatrio.

Chiahoui nel 2013 si era iscritto alla facoltà di lingue e cultura araba e aveva ottenuto un permesso di soggiorno per motivi di studio, revocato nel 2015 poiché non aveva mai frequentato i corsi.

Avvicinatosi all'Isis, su Facebook inneggiava a diverse persone morte negli attentati o combattendo in Siria, tra cui anche un conoscente che come lui aveva vissuto a Torino e che è morto sul campo di battaglia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrorismo: scattata l'espulsione per il 26enne fermato a Pisa

TorinoToday è in caricamento