rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Cronaca

Annuncia la sua morte e posta foto terroristi Isis, bloccato a Pisa

Il 26enne aveva vissuto a Torino fino a un anno fa, ma i carabinieri del Ros lo monitoravano

Ha vissuto a Torino fino a un anno fa Bilel Chihaoui, il tunisino di 26 anni fermato ieri sera a Pisa, dove risiede attualmente, dopo avere annunciato la sua morte su Facebook e avere postato una serie di nomi e di foto di terroristi dell'Isis e le foto di diversi monumenti toscani, tra cui appunto la celebre torre pendente.

L'uomo aveva scritto che sarebbe morto ieri, l'11 agosto, ma era seguito da tempo da coloro che si occupano di antiterrorismo.

A rintracciarlo nell'arco di poche ore, in un'area boschiva dove si era rifugiato, sono stati i carabinieri del Ros di Torino, che avevano continuato a monitorarlo anche dopo il trasferimento.

Il nordafricano era noto agli investigatori pisani come spacciatore.

Al momento è sottoposto a fermo finalizzato all'espulsione dal territorio nazionale.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Annuncia la sua morte e posta foto terroristi Isis, bloccato a Pisa

TorinoToday è in caricamento