Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Torino capitale della musica: 200mila spettatori al Jazz Festival

Sono stati oltre 200 mila i torinesi ed i turisti che hanno preso parte al Torino Jazz Festival. La nostra città si conferma la capitale della musica italiana ed internazionale

Il Torino Jazz Festival si conferma uno degli appuntamenti più amati dai cittadini torinesi e dai turisti. Oltre 200mila persone hanno preso parte alla terza edizione di questo straordinario evento, spalmatosi nelle vie del centro storico tra artisti di fama internazionale e non. E non soltanto durante le festività che sono andate dal 25 aprile al Primo Maggio: anche l'anteprima del festival, svoltasi nelle giornate del 17-19 aprile e 22-24 aprile ha visto un numero decisamente alto di spettatori, quasi 20mila, prendere parte a mostre, presentazioni di libri e concerti.

L'appuntamento con la musica jazz, terminato nella giornata di ieri con l'esibizione di Elio e Le Storie Tese, ha fatto registrare, inoltre, una grande affluenza di turisti, italiani e stranieri, alcuni dei quali dicono di aver pianificato il soggiorno in città soprattutto per partecipare alla manifestazione musicale.

"Non nascondo la felicità per la risposta massiccia del pubblico e per il suo calore - dichiara soddisfatto il Direttore artistico, Stefano Zenni -. Le persone hanno colto e tessuto il filo conduttore del festival, la storia che lega gli artisti e i generi".

Torino ha dunque risposto con brio e partecipazione verso un genere musicale a tratti sconosciuto, che l'ha portato in giro per le piazze del centro, fra storie di tempi che furono e suoni struggenti. Soddisfatto anche Maurizio Braccialarghe, assessore alla Cultura, Turismo e Promozione della Città, secondo cui, il Torino Jazz Festival è andato a consolidare ed identificare una realtà che apprezza ed ama la musica e che merita di essere assecondata 365 giorni l'anno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino capitale della musica: 200mila spettatori al Jazz Festival

TorinoToday è in caricamento