menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mano al bilancio, 500mila euro per il nuovo volto della Circoscrizione 7

Il Comune ha messo a disposizione 500mila euro per la realizzazione di uno dei tre progetti creati dai residenti della VII Circoscrizione. Si potrà votare online o in sede dall'1 al 10 novembre

Cinquecentomila euro del bilancio cittadino a disposizione della Circoscrizione 7 per realizzare un progetto pensato e costruito dagli stessi residenti perchè, come afferma l'assessore al Bilancio Passoni, "siamo fortemente convinti che i cittadini debbano partecipare in modo attivo alle decisioni sulla loro Città".

Si chiama "bilancio deliberativo" il progetto pilota realizzato dalla Città di Torino con la collaborazione del Dipartimento di Culture, Politica e Società dell'Università di Torino. Un progetto pilota, un po' una sperimentazione, ma che se porterà buoni risultati, potrà essere esteso anche ad altre circoscrizioni. I progetti che verranno votati nei prossimi giorni - dal 1 al 10 novembre sia online che nella sede della circoscrizione - sono  venuti a galla dopo un lungo percorso di condivisione con i residenti e basato - come spiega la dottoressa Stefania Ravazzi - sulle esigenze effettive del territorio. I progetti in questione, pensati e realizzati dagli abitanti della Circoscrizione, sono tre.

Il primo "Spazi 7-teen" prevede la riqualificazione e la valorizzazione degli spazi dedicati allo sport, al tempo libero ed alla socializzazione. Skate park, connessione ad internet gratuita, rastrelliere per le bici, punti SMAT per la distribuzione dell'acqua e strutture da gioco, ipotizzate nelle aree di via Carmagnola, corso Candore, viale Michelotti.

Il secondo progetto "Il verde di casa nostra" prevede la riqualificazione di piccoli spazi esistenti nel quartiere in prossimità di piste ciclabili, chioschi e bar, con la realizzazione di giochi per bambini, aree pic-nic ed attrezzature per adolescenti. In particolare nelle aree verdi di via Farini è prevista una nuova pavimentazione e collegamento alle piste ciclabili di Lungo Dora e corso Regina, la sostituzione della fontana dismessa nella piazzetta di via Catania ed impianti di illuminazione con pannelli fotovoltaici.

Il terzo progetto "Scuole più belle" intende rendere le scuole più attraenti per i bambini che le frequentano e, in prospettiva, di trasformarle fuori dall'orario scolastico in luoghi di aggregazione per il quartiere, a partire dall'elementare Aurora di via Cecchi alla scuola media Verga di via Pesaro.

La vera innovazione secondo il presidente della Circoscrizione 7 Emanuele Durante, è il voto online. Sì, perchè tutti i residenti della circoscrizione stessa - a partire dai 16 anni - potranno dare la propria preferenza ad uno dei tre progetti anche attraverso internet, dall'1 al 10 novembre. Dal 3 al 7 novembre, invece, avverrà la votazione in vecchio stile presso la sede della Circoscrizione in corso Vercelli 15. "Il voto online è una sperimentazione senza precedenti - afferma Durante -. E si tratta di una votazione vera, con tanto di rilascio di carta d'identità".

Il progetto che raccoglierà il maggior numero di voti - e non è previsto un quorum - sarà realizzato in un arco temporale dai 12 ai 15 mesi. "Bandire un'opera pubblica richiede nove mesi di pubblicazione e sei mesi di lavori - afferma l'assessore Passoni. - In questo arco di tempo cercheremo di confrontarci costantemente con i cittadini per farsì che non si sentano abbandonati".

Ad avere diritto di voto saranno circa 67mila residenti, ma anche se il picco massimo durante le elezioni non ha superato i 3mila votanti, la prospettive sembrano buone. "In questi giorni abbiamo riscontrato un discreto interessamento - afferma Durante -. Siamo fiduciosi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento