Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Bike sharing, presto un'interpellanza in Comune per riqualificare il servizio

In una nota il consigliere della circoscrizione 8 Del Carlo ha segnalato problemi di manutenzione e infrazioni ricorrenti. L'argomento sarà presto sottoposto al valgio del consiglio comunale

Il Bike sharing (To Bike) ha avuto un grande successo a Torino, non è un mistero. Chi è abituato a camminare un po' per la città sa quante persone usufruiscono di questo servizio regolarmente perché è veloce, comodo e non inquina. Eppure il Bike sharing non è valorizzato a pieno e anzi mostra delle evidenti carenze. A segnalare il problema è stato Gabriele Del Carlo, neo conisigliere della circoscrizione 8 per SEL, che in una nota sottolinea come il progetto "To Bike" difetti su due punti principali: la manutenzione delle bici e la punizione delle infrazioni.

Per quanto concerne il primo punto il problema è legato al fatto che le biciclette sono sempre meno, in alcuni casi non ci sono per lungo tempo, e quando ci sono capita che siano danneggiate ai freni, alla trasmissione o all'impianto luci. "Ci è stato assicurato che con l'anno nuovo verranno messe a disposizione nuove bici - spiega il consigliere Del Carlo - forse si ovvierà almeno alla carenza cronica dei mezzi".

L'altro fattore che compromette la qualità del servizio è l'abitudine di parcheggiare le auto davanti alle stazioni di Bike Sharing: in tutte le zone della città è stata segnalata questa abitudine che rende di fatto impossibile l'utilizzo della stazione su cui viene perpetrata.

Le soluzioni suggerite dal consigliere, ma probabilmente non solo da lui, sono qualche investimento in più, maggiore manutenzione e più vigili che possano controllare e multare le infrazioni. Gli investimenti sarebbero in linea con la politica di disincentivo agli spostamenti in auto sposata da vari consigli circoscrizionali e dal Comune. Peraltro, visto il grande entusiasmo per il progetto, i soldi impiegati tornerebbero velocemente nelle casse comunali.

"Facendo parte del movimento Salva I Ciclisti monitoro la situazione e mi sembrava giusto segnalare la questione - sottolinea Del Carlo - soprattutto perché bisogna incentivare l'uso delle biciclette. La prossima settimana comunque si terrà la riunione del Biciplan e stabiliremo le linee programmatiche per gli interventi concreti del prossimo futuro".

Intanto la nota pubblicata su facebook dal consigliere ha ottenuto i primi risultati: il capogruppo di SEL in consiglio comunale Michele Curto si è impegnato a trasformare la segnalazione in un'interpellanza da sottoporre al voto, il passaggio obbligato per ottenere modifiche concrete.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bike sharing, presto un'interpellanza in Comune per riqualificare il servizio

TorinoToday è in caricamento