Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca Nizza Millefonti / Via Nizza, 230

Cala il sipario sul Salone del Libro: + 3% di biglietti venduti

In totale sono 126mila i ticket staccati. Il direttore Ferrero: "Tutti fissati con i numeri, ma visitatori ed editori sono soddisfatti"

Sono stati 126.406 i biglietti venduti per la 29esima edizione del Salone del Libro di Torino, conclusasi lunedì 16 maggio. Un dato finale  che ha permesso di registrare un +3% rispetto alla scorsa edizione.

Ad annunciare il buon esito della fiera è stata la presidente della Fondazione per il Libro Giovanna Milella: “Ci siamo focalizzati sui dati veri che sono i biglietti venduti - ha detto Milella - ma mi sarei accontentata di molto meno. Sarebbe stato sufficiente anche solo avvicinarsi al dato del 2015”, ha detto la presidente in riferimento alle polemiche generatesi sugli ingressi dell’anno passato, che erano risultati gonfiati.

Bilancio positivo anche per il direttore Ernesto Ferrero, al suo ultimo Salone: “E’ andata magnificamente bene. Tutti sono fissati con i numeri ma ciò che conta è la soddisfazione di visitatori ed editori”. Editori che, sempre secondo Ferrero, devono essere ottimisti perché: “Hanno registrato tutti vendite in aumento”. Sugli stand, Ferrero ha aggiunto: “Erano affollati. Se facessimo un Salone in cui tutti vanno a vedere solo Ligabue sarebbe un tragico fallimento. Invece il pubblico è maturo e, tanto per fare un esempio, in un momento di islamofobia strisciante mi ha fatto piacere vedere 350 persone in sala azzurra che ascoltavano gli autori arabi".

Sui programmi futuri, il direttore uscente ha ammonito: "Cambiamo, ma stiamo attenti a come si cambierà e, soprattutto, prima di decidere parliamo con gli editori. Ma non facciamolo dopo, quando il disastro è già stato fatto".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cala il sipario sul Salone del Libro: + 3% di biglietti venduti

TorinoToday è in caricamento