Cronaca

Arriva il biciplan: nel 2020 il 15% degli spostamenti si farà pedalando

Approvato in Giunta il biciplan di Torino, per migliorare il collegamento delle piste ciclabili. Nel 2020 il 15% degli spostamenti avverrà in bicicletta

Nove direttrici principali, dal centro alla perifieria, quattro percorsi circolari, che abbracceranno ad anello la città: questa la pianificazione delle piste ciclabili torinesi contenuta nel Bici Plan, il piano per la mobilità ciclabile che ieri è stato inviato in discussione e approvato in Comune.

Un modo per ricucire la rete ciclabile attualmente esistente, che si snoda per 180 chilometri ma che manca spesso di continuità. Particolare attenzione è stata posta nel collegare Torino con la “corona verde” dei parchi che circondano la città, oltre ad aver previsto interventi di moderazione del traffico e di sviluppo della sicurezza stradale con l’istituzione di “zone 30”.

Una seconda parte del piano contiene le iniziative dirette al favorire lo sviluppo della mobilità ciclabile, come lo sviluppo della comunicazione dell’informazione e la promozione del cicloturismo, modalità che sta prendendo piede sempre più anche in Italia. Non a caso, recentemente si è discusso del progetto della VenTo, la ciclabile che dovrebbe collegare Venezia a Torino.

Un aumento della mobilità su biciletta dimostrato anche dai numeri: nel 2010 gli spostamenti sulle due ruote erano il 3% del totale: nel 2020 è previsto un incoraggiante 15%. Per l’approvazione definitiva si attende ora il Consiglio Comunale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arriva il biciplan: nel 2020 il 15% degli spostamenti si farà pedalando

TorinoToday è in caricamento