Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca Villaretto / Tangenziale Nord di Torino

In bici in tangenziale viene fermato, ha la febbre a 38: allarme per il coronavirus, ma poi tutto rientra

In ospedale tampone negativo

immagine di repertorio

Di ciclisti che, per errore, per divertimento o per fare una bravata, finiscono sui tratti autostradali ce ne sono tutti i giorni e normalmente vengono fermati dalla polizia stradale e multati pesantemente.

Nel pomeriggio di sabato 25 luglio 2020, però, uno spagnolo che ha imboccato la tangenziale nord in direzione sud Savona-Piacenza ha suscitato particolare allarme perché non sembrava in grado di stare in piedi.

Quando la pattuglia è arrivata, avvisata da numerosi automobilisti che avevano visto l'uomo a bordo della bici barcollare, lo ha subito fermato e soccorso all'altezza dello svincolo di Borgaro. Non si trattava di un uomo ubriaco, ma di un uomo con la febbre.

Sul posto è stata chiamata subito un'ambulanza del 118. I sanitari hanno misurato la temperatura all'improvvisato ciclista, uno spagnolo: era superiore ai 38 gradi. Subito sono scattate anche le procedure anti-coronavirus.

L'uomo è stato trasportato all'ospedale Giovanni Bosco, dove è stato immediatamente sottoposto a tampone, risultato negativo. Quando gli passerà la febbre non gli resterà che andarsi a ritirare la bici e pagare la multa, come gli altri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In bici in tangenziale viene fermato, ha la febbre a 38: allarme per il coronavirus, ma poi tutto rientra

TorinoToday è in caricamento