Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Bicentenario Carabinieri, il messaggio del sindaco Piero Fassino

"I nostri Carabinieri godono di grande rispetto e affetto, non solo da parte dei cittadini italiani, ma anche tra le popolazioni dei Paesi esteri in cui sempre più spesso sono chiamati a operare"

Simbolo di sicurezza, di fedeltà istituzionale, di certezza del diritto, i Carabinieri sono un Corpo prestigioso e nobile.

Si è Carabinieri perché si appartiene a quell’Arma ma anche perché si incarna il senso alto del dovere e della missione che quell’appartenenza significa. E Carabinieri si resta per sempre, anche indossando, poi, abiti civili.

Restano il senso alto dello Stato e del dovere, la capacità di anteporre il bene comune all’interesse personale. Resta l’altruismo nel donare se stessi e il proprio impegno,talvolta fino al sacrificio della vita.

Le iniziative che qui a Torino celebreranno il bicentenario, con la sfilata e il Carosello del Reggimento a cavallo, il concerto della Banda dell’Arma, l’alzabandiera in piazza Castello e i conferimenti del Sigillo della Regione Piemonte, la cittadinanza onoraria da parte del Comune di Torino all’Arma dei Carabinieri e l’inaugurazione della Stazione Carabinieri “Torin0-Barriera Milano” via Cigna 96, sono la più sincera testimonianza dell’importanza che i Carabinieri rivestono per l’intero popolo italiano e per i torinesi.

Torino è da sempre legata all’Arma. Un legame storico profondo, segnato dalle nascite nel 1814 in piazza Carlo Emanuele II del nucleo originario dell’antico Corpo dei Carabinieri Reali e, nel gennaio 1861, della “XIV Legione degli Allievi”, struttura primigenia di quella che tutti conosciamo come la realtà addestrativa dell’Arma nella Caserma di via Cernaia.

I nostri Carabinieri godono di grande rispetto e affetto, non solo da parte dei cittadini italiani, ma anche tra le popolazioni dei Paesi esteri in cui sempre più spesso sono chiamati a operare, con il contributo dato dalla doppia natura di forza militare e di polizia.

E’ una storia comune quella d'Italia e dei suoi Carabinieri, della quale gli uomini e le donne in divisa sono stati importanti protagonisti e simboli di coesione, a partire dal Risorgimento, passando per i due conflitti mondiali e per l’ impegno a tutela della sicurezza del popolo italiano, fino ad arrivare alle missioni internazionali di pace dei nostri giorni.

Ripercorrendo la storia d'Italia emergono numerose le gesta che testimoniano la dedizione dell’Arma al servizio prestato a favore dei cittadini e che la collocano tra le eccellenze storiche del nostro Paese.

Un legame storico e civico, quello con l’Arma, che continua e non flette, che si sostanzia ancora nella collaborazione, nella capacità di agire insieme, nell’essere in grado di guardare nella stessa direzione pur da punti di vista diversi, sempre e comunque, nell’interesse e per la salvaguardia dei cittadini.

Ai carabinieri di Torino e d’Italia giunga il nostro augurio di buon Anniversario, insieme all’affetto profondo e alla gratitudine della Città di Torino.

Piero Fassino

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bicentenario Carabinieri, il messaggio del sindaco Piero Fassino

TorinoToday è in caricamento