Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca Castellamonte

Sconto al Bennet dalla cassiera parente, coppia denunciata per furto

Sono stati fermati con una spesa dal valore di quasi 500 euro pagato appena 20. Non si è trattato di un errore, ma di un grosso sconto non autorizzato applicato dalla cassiera, che altro non era se non la nipote

Sono stati beccati perché la loro tessera punti risultava avere troppi bollini a fronte di spese che apparivano esigue.

Una coppia di sessantenni è stata denunciata per furto in concorso dai Carabinieri di Agliè, dopo essere stata fermata dalla sicurezza del Bennet di Castellamonte con una spesa di quasi 500 euro, ma con uno scontrino di appena 20. Un errore? No. La spesa "super scontata" è stata possibile grazie alle cassiera trentanovenne complice, che altro non era se non la nipote dei due.

In corso ci sono le indagini delle forze dell'ordine che stanno accertando se la furbata sia stata messa in atto in altre occasioni. A giudicare da quanti punti avevano sulla tessera del supermercato è molto probabile. Anche per la trentanovenne è scattata la denunciata per furto in concorso. Nei suoi confronti però i problemi potrebbero essere molto più severi, in quanto rischia il licenziamento dal Bennet.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sconto al Bennet dalla cassiera parente, coppia denunciata per furto

TorinoToday è in caricamento