Cronaca

Confiscati 9 milioni di euro a otto famiglie sinti

La Polizia ha sequestrato terreni, appartamenti, ville, auto, denaro, libretti di risparmio e conto correnti bancari a famiglie di nomadi sinti

Sono stati sequestrati nel torinese, terreni, appartamenti, ville, auto, denaro, libretti di risparmio e conti correnti bancari per un valore di oltre nove milioni di euro, dalla Polizia a famiglie di nomadi sinti.

Questi beni, erano già stati sequestrati un anno e mezzo fa a otto nuclei familiari imparentati tra loro, e, secondo gli investigatori della Divisione Antricrimine della Questura, provengono da furti e truffe, soprattutto ai danni di persone anziane.


La confisca, decisa dal Tribunale di Torino, tocca in particolare, famiglie che fanno capo alle ’stirpì Vigliaudi e Riviera, i cui componenti si erano dichiarati poco più che nullatenenti al fisco. Ulteriori indagini sono in corso per individuare ulteriori proprietà non denunciate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confiscati 9 milioni di euro a otto famiglie sinti

TorinoToday è in caricamento