menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dal Belgio arriva la app che mette in sintonia i genitori separati

Lo strumento prevede un calendario interattivo con all'interno la lista delle "cose da fare". L'idea è nata nel 2011 con lo scopo di gestire le famiglie ormai divise

I genitori che hanno scelto di proseguire le loro strade separati verranno presto riavvicinati da una App. In Italia, infatti, arriva 2houses.com, strumento che faciliterà la comunicazione e le attività quotidiane, soprattutto per quanto riguarda i figli, delle ex coppie, riducendo al minimo i conflitti e le incomprensioni.

Nato in Belgio nel 2011 da un'intuizione di Gill Ruidant, e già utilizzato da quasi 56mila famiglie, arriva ora anche nel nostro paese con un sito e una App mobile per Ios e Android. Lo strumento prevede un calendario interattivo, un sistema di gestione finanziaria, un album fotografico, una banca dati per avere a portata di mano tutte le informazioni utili, da quelle mediche al numero dell'allenatore di calcio dei figli. E, ancora, la lista delle cose da fare, quella della spesa e il diario, una sorta di social network familiare nel quale i genitori possono decidere di coinvolgere nonni, zii, amici o, dove lo ritengano necessario, un mediatore.

A portare in Italia questo servizio è stato l'incontro fra due mondi, quello di 2houses.com e di Gengle.it, il più noto social network italiano per genitori single, che conta oggi circa 10 mila iscritti. Secondo gli ultimi dati Istat, nel 2014 In Italia sono stati celebrati 189.765 matrimoni e ogni mille unioni 320 sono finite con una separazione e 180 con un divorzio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento