Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Batteri in una pistola spara-bolle di sapone, bambini ricoverati

Acquistata in una catena danese di oggettistica, la pistola era stata prodotta in Cina. Sono stati rilevati batteri patogeni. L'articolo è stato ritirato dal mercato

 

Due bambini sono stati ricoverati con febbre alta all'ospedale Regina Margherita di Torino, lo scorso luglio, dopo avere utilizzato una pistola spara-bolle di sapone di produzione cinese. Dagli esami svolti dall'Istituto zooprofilattico del capoluogo piemontese, a cui sono stati inviati campioni, è risultato che l'acqua saponata contiene una grande quantità di batteri patogeni.
 
Il pm Raffaele Guariniello ha aperto un'inchiesta per violazione del codice del consumo. Le pistole sono state ritirate dal mercato. I giocattoli erano stati acquistati in un negozio di una catena danese, dove ne sono stati trovati circa 1.000 pezzi. I batteri trovati nell'acqua saponata sono pseudomonas aeruginosa, staffilococcus epidermidis, spenotrophomonas maltophilia, acromobacter specie, acinobacter e acromobacter demitrificans. Secondo il pm, che ha segnalato il caso al Ministero della Salute, esiste la possibilità di contagio microbiologico.
 
(ANSA)
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Batteri in una pistola spara-bolle di sapone, bambini ricoverati

TorinoToday è in caricamento