Bastonato a sangue nel suo orto: arrestato l'aggressore

L'uomo aggredito è in ospedale con numerose fratture e rischia di perdere un occhio. E' stato colpito anche con un mattone

Il bar Ardité di San Pietro Val Lemina, dove la vittima si era recata a chiedere aiuto

Individuato e fermato dai carabinieri l’autore dell’aggressione avvenuta nella mattinata di ieri, sabato 15 luglio 2017, in frazione Talucco di San Pietro Val Lemina. Si tratta di un italiano di 39 anni senza fissa dimora che aveva passato la notte nel capanno agricolo dell'orto del 60enne rimasto vittima della sua aggressione.

LA VITTIMA RISCHIA UN OCCHIO

Per colpire il pensionato di Pinerolo, che si era recato a lavorare il suo orto, ha usato, oltre al bastone, anche un mattone traforato con cui gli ha provocato numerose ferite e alcune fratture alla testa. I medici dell'ospedale Cto di Torino stanno lottando per salvare un occhio della vittima.

Il senzatetto avrebbe agito perché spaventato. E' stato trasportato nel carcere di Torino ed è accusato di tentato omicidio.

INNOCENTE IL SECONDO FERMATO

Del tutto estranea ai fatti, invece, la seconda persona fermata dai carabinieri poco dopo i fatti nella zona dell'orto. Si tratta di un ragazzo a cui l'aggressore aveva chiesto un passaggio in auto dopo l'accaduto. Ma non sapeva chi avesse caricato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Terribile schianto nel sottopasso, ma è la scena della fiction con Raoul Bova

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Scontro tra camion e moto, morto il centauro

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

Torna su
TorinoToday è in caricamento