menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'Asl di via del Ridotto

L'Asl di via del Ridotto

L'Asl è inaccessibile ai disabili, dopo le proteste arriva un nuovo montascale

La questione è arrivata anche in Sala Rossa dove all’interpellanza presentata dal capogruppo dei Moderati, Silvio Magliano, ha risposto l’assessore alle Politiche Sociali, Sonia Schellino

Accedere all’Asl di via del Ridotto, per un disabile, era diventato molto complicato. Per usufruire di alcuni servizi al secondo piano le persone con ridotte capacità motorie sono costrette, ancora oggi, a utilizzare l’ascensore di un condominio privato, esterno ai locali dell’Asl.

Un problema che va avanti da 15 anni, almeno secondo i residenti del quartiere Borgo Vittoria. La questione è arrivata anche in Sala Rossa dove all’interpellanza presentata dal capogruppo dei Moderati, Silvio Magliano, ha risposto l’assessore alle Politiche Sociali, Sonia Schellino.

Abbiamo interpellato l’azienda sanitaria per un immediato intervento - spiega Schellino -, per garantire l’accesso a tutte le persone con disabilità. L’adeguamento sarà messo in atto nei tempi tecnici necessari per l’acquisizione e l’installazione dei nuovi dispositivi, indicativamente entro la prossima estate”.

Motivo che ha portato in passato il consigliere comunale dei Moderati, Silvio Magliano, ad effettuare un’interpellanza. Un caso segnalato anche in circoscrizione Cinque dal coordinatore della Terza Commissione, Alberto Masera, e alla Capogruppo dei Moderati, Manuela Morfino. La speranza, ora, è che il caso venga davvero risolto quanto prima.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento