Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca Centro / Piazza Castello

Dal 3 al 10 marzo la bandiera del Tibet sventolerà nel palazzo della Regione

Il Consiglio regionale ha approvato l'odg che prevedeva l'esposizione del vessillo del Tibet. "La Giunta regionale dovrà attivarsi in tutte le sedi affinché vengano condannate le forme di violenza contro il popolo tibetano".

Il Consiglio regionale del Piemonte ha approvato un ordine del giorno che prevedeva l'esposizione della bandiera del Tibet nella sede della Giunta dal 3 al 10 marzo. "L'ordine del giorno di cui sono primo firmatario - spiega Giampiero Leo del Pdl e presidente dell'Associazione per il Tibet - impegna il presidente della Regione Piemonte e la Giunta ad adottare iniziative sulla drammatica situazione del Tibet in occasione del 53/o anniversario dell'insurrezione di Lhasa, la cui ricorrenza è il 10 marzo.

"La Giunta regionale - aggiunge - dovrà attivarsi in tutte le sedi affinché vengano condannate tutte le forme di violenza contro il popolo tibetano. Dovrà inoltre esortare il Governo cinese ad avviare subito politiche di dialogo nei confronti delle autorità civili e religiose del Tibet che vivono in esilio, in primis il Dalai Lama, affinché venga garantita la libertà di religione a tutti i cittadini".


E ancora, conclude Leo, "la Giunta dovrà invitare le autorità cinesi a porre fine al sostegno di politiche che minacciano la lingua, la cultura, la religione, il patrimonio e l'ambiente del Tibet e a fornire informazioni dettagliate sulle condizioni dei 300 monaci che sono stati portati via dal monastero di Kirti nell'aprile del 2011". (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal 3 al 10 marzo la bandiera del Tibet sventolerà nel palazzo della Regione

TorinoToday è in caricamento