Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca Nizza Millefonti / Via Ventimiglia

In manette una banda del buco sfortunata, in fumo quattro colpi in un mese

I banditi erano specializzati in furti ai danni di scuole di amministrazione, istituti di credito e sportelli bancomat

Quattro tentati colpi per la banda del buco

Sono responsabili di quattro tentati furti a sportelli bancomat. Ma sono finiti in manette senza essere riusciti a portare via un euro. Una banda del buco, composta da quattro cittadini italiani, è stata arrestata nelle scorse ore.

I carabinieri della sezione antirapina del Nucleo Investigativo hanno eseguito quattro ordinanze di custodia cautelare in carcere, emesse dal gip del tribunale di Torino, Loretta Bianco.

I banditi erano specializzati in furti a scuole di amministrazione, istituti di credito e sportelli bancomat. Si tratta di A.S., 65 anni, M. S., 57 anni, S.T. 42 anni e Salvatore Luzza, 58 anni. I primi due erano già in cella, rinchiusi nelle carceri Lorusso e Cotugno di Torino e San Vittore di Milano. 

Gli episodi risalgono al mese di dicembre del 2015. Nel primo caso i malviventi erano entrati all’interno della scuola di amministrazione di via Ventimiglia infrangendo una vetrata. Poi avevano colpito nelle filiali di Banca del Piemonte in via Guala e corso Belgio e infine tentato un ultimo colpo all’istituto di credito valtellinese, in via Coppino 115.

In tutte e quattro le circostanze hanno bucato il muro e cercato di violare la cassaforte, non riuscendo mai a portar via nulla per l’attivazione del sistema d’allarme o perché disturbati da alcuni condomini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In manette una banda del buco sfortunata, in fumo quattro colpi in un mese

TorinoToday è in caricamento