rotate-mobile
Cronaca Pinerolo

Scaricano i bagagli, ma non il seggiolino dove è sistemato il figlio e il treno riparte

Attimi di paura

Per fortuna tutto si è risolto in poco tempo e nel migliore dei modi per tutti, ma sono stati minuti di paura quelli vissuti da una donna che viaggiava con il figlio piccolo a bordo del regionale della Sfm2 diretto a Pinerolo, nella serata di sabato 31 agosto.

Alle 19.30 alla Stazione ferroviaria di Airasca mentre la donna stava scendendo dal treno, nel portare giù sulla banchina le proprie cose, le porte del treno si sono chiuse e il mezzo è ripartito senza che riuscisse a far scendere il piccolo figlio di 3 mesi che era rimasto a bordo all’interno del passeggino. I familiari della signora presenti in stazione e alcuni passanti si sono immediatamente attivati dando supporto alla donna e contattando il 112.

I Carabinieri della Stazione di None e del Radiomobile sono intervenuti dando supporto alla madre e tramite la Centrale Operariva si sono messi in contatto con il capotreno, che nel frattempo era già stato informato da alcuni passeggeri.

Il treno è giunto alla Stazione di Pineorlo dove il bambino è tornato tra le braccia dei propri genitori. Durante il viaggio dalla Stazione di Airasca a quella di Pinerolo si sono presi cura di lui i passeggeri della carrozza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scaricano i bagagli, ma non il seggiolino dove è sistemato il figlio e il treno riparte

TorinoToday è in caricamento