Lunedì, 25 Ottobre 2021
Cronaca Borgaro Torinese

Bambino apre sito porno a scuola, proteste al Comune

A gestire la rete wifi di tutti gli istituti scolastici di Borgaro Torinese è il Comune che promette, dopo l'episodio, di aumentare il livello di allerta

Stava cercando dei canti natalizi sulla rete di un computer della scuola, ma è improvvisamente incappato in un sito pornografico.

Ad accorgersi dell'episodio la maestra, che ha prontamente sequestrato il pc al bambino, avvisato la dirigente scolatistica e il Comune di Borgaro, dove è avvenuto il fatto. Sì, perchè è proprio il Comune a gestire la rete wifi che arriva in tutti gli istituti scolastici del paese in provincia di Torino. 

Durante l'ora di informatica, un bambino ha accidentalmente digitato una parola presumibilmente pericolosa sul motore di ricerca. trovandosi poi di fronte ad un sito pornografico.

"C'è una lista di siti bloccati che viene continuamente aggiornata -  spiega il sindaco Claudio Gambino - Ma purtroppo anche i siti sono in continuo aggiornamento e alcuni possono sfuggire. Dopo quel che è successo abbiamo aumentato il livello di allerta e reso più frequenti i monitoraggi".

Secondo il primo cittadino di Borgaro si tratta di un'incidente, anche perchè prima di questo caso non erano mai stati riscontrati accessi indesiderati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bambino apre sito porno a scuola, proteste al Comune

TorinoToday è in caricamento