Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca Ciriè

Bambino in fin di vita a causa di un cerotto antidolorifico

A tre anni e mezzo si è applicato un cerotto antidolorifico trovato a casa dalla nonna. Trasportato d'urgenza al Regina Margherita è stato intubato e portato nel reparto di rianimazione

Un bambino di tre anni e mezzo è in fin di vita all'ospedale Regina Margerita di Torino. Il piccolo, residente a Ciriè, è ricoverato da stamani in stato di coma dopo che si è applicato un cerotto antidolorifico trovato a casa dalla nonna.

Portato inizialmente all'ospedale di Ciriè dal 118, è stato trasportato subito dopo all'istituto ospedaliero torinese Regina Margherita dove, riferiscono i medici, è stato intubato e portato nel reparto di rianimazione.


Il bambino ha sintomi di overdose da sostanze stupefacenti. Il cerotto antidolorifico che si è applicato per gioco, infatti, contiene oppiacei. I Carabinieri non sono tuttora intervenuti in quanto il medico di turno dell'ospedale di Cirié, dove è stato trasportato in un primo momento, ha riferito loro che si è trattato di un fatto accidentale. Non è quindi stato preso alcun provvedimento nei confronti della nonna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bambino in fin di vita a causa di un cerotto antidolorifico

TorinoToday è in caricamento