Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Bimba contesa tra Torino e Potenza: mamma e papà si dovranno trasferire

L'accordo prevede che la madre passi periodi di tempo in Piemonte e il padre faccia altrettanto in Basilicata, consentendo così alla bambina di vedere anche l'altro genitore

Alla fine l'accordo è stato trovato davanti al giudice Michela Tamangone del Tribunale di Torino. La questione riguardante la bambina di tre anni contesa tra Torino e Potenza, residenza rispettivamente del papà e della mamma, si è risolta con un accordo che prevede che la madre passi periodi di tempo in Piemonte e il padre faccia altrettanto in Basilicata, consentendo così alla bambina di vedere anche l'altro genitore.


La donna, che ha 43 anni ed è insegnante di lettere nella scuola media del paese in provincia di Potenza, dove è nata e dove vive con la figlia, aveva contestato il provvedimento che le imponeva un trasferimento di oltre mille chilometri costringendola a perdere il lavoro. Per il suo legale, avvocato Francesca Sassano, questo avrebbe violato alcuni suoi diritti costituzionali, dalla libertà di movimento alla scelta della residenza. (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimba contesa tra Torino e Potenza: mamma e papà si dovranno trasferire

TorinoToday è in caricamento