rotate-mobile
Cronaca

Rifilavano biglietti-bidone ai tifosi della Juventus: nei guai nove bagarini-truffatori

Divieti di dimora e obblighi di firma

Rifilavano biglietti falsi last-minute per le partite di campionato e Champions League della Juventus a tifosi disposti a pagare qualsiasi cifra pur di assistere agli incontri.

I carabinieri del comando provinciale di Torino hanno notificato il divieto di dimora a Torino o, in alternativa, l'obbligo di firma nei confronti di nove bagarini napoletani ritenuti responsabili a vario titolo e in concorso di truffa e utilizzo di pubblici sigilli contraffatti.

I truffatori adescavano i tifosi, disposti a spendere qualsiasi cifra pur di assistere all’incontro di calcio, tramite un sito internet di annunci gratuiti, e fissavano appuntamenti alle stazioni ferroviarie della città o direttamente all'Allianz Stadium, dove rifilavano loro i tagliandi-bidone che venivano regolarmente scoperti dal personale dell'Allianz Stadium, lasciando i malcapitati fuori dall'impianto.

Le indagini sono durate quattro mesi e hanno consentito di accertare la vendita di 24 biglietti contraffatti, per un valore circa 4mila euro, e di sequestrare 32 biglietti, falsi d’autore, pronti per essere venduti.

Complessivamente sono 16 gli episodi contestati. Nel corso di una odierna perquisizione, a casa di un indagato, sono stati sequestrati ulteriori otto biglietti contraffatti relativi agli incontri Napoli-Milan e Milan-Inter. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifilavano biglietti-bidone ai tifosi della Juventus: nei guai nove bagarini-truffatori

TorinoToday è in caricamento