menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Badante tenta di estorcere denaro al suo ex datore di lavoro, denunciato  

Ha chiesto all’anziano mille euro “per chiudere la questione”

Il rapporto di lavoro era finito da alcuni anni, ma un 45enne di nazionalità romena, disoccupato, con precedenti di polizia e attualmente senza fissa dimora, ha tentato di estorcere denaro al suo ex datore di lavoro, un anziano residente a Caravino, facendo riferimento a problematiche di natura fiscale connesse al periodo lavorativo risalente al 2012. Un rapporto di lavoro quello interrotto anni fa per vari motivi tra cui, pare, il frequente e smodato utilizzo di sostanze alcoliche da parte del badante.

A distanza di molti anni, quel badante ha ricontattato il suo datore di lavoro con la scusa di problematiche di natura fiscale e l’ha convinto, in più occasioni, a recarsi con lui presso un patronato nel comune di Ivrea che, all’esito degli accertamenti, segnalava l’insussistenza di problematiche di natura amministrativo/contabile. 

Non soddisfatto dello sfavorevole epilogo, il rumeno ha cambiato atteggiamento arrivando a minacciare l’anziano dicendogli che se non gli avesse dato 1.000 euro “per chiudere la controversia”, avrebbe fatto ricorso all’aiuto di alcuni connazionali per ottenere quanto richiesto.

La tempestiva denuncia dell’anziano ha permesso ai Carabinieri della Compagnia di Ivrea di individuare l’estorsore e di denunciarlo, in stato di libertà per tentata estorsione, alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ivrea.     
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento