Rubano il telefono in un supermercato, poi fissano l'appuntamento per il riscatto: fermate tre giovanissime

Solo una è stata arrestata

immagine di repertorio

Hanno rubato il telefono a due coniugi ultrasettantenni all'interno di un supermercato e il giorno dopo, ossia ieri, martedì 28 aprile 2020, hanno dato loro appuntamento a una fermata del bus di corso Potenza per restituirlo in cambio di un riscatto da 70 euro. All'appuntamento, però hanno trovato anche i carabinieri.

Protagoniste dell'accaduto sono state tre ragazze rom, una 17enne e due 13enni residenti nel campo di strada Aeroporto, che devono rispondere di furto aggravato ed estorsione. La più vecchia è stata arrestata, le altre due invece non sono imputabili avendo meno di 14 anni e sono state rilasciate.

Lunedì 27 le ragazze avevano accerchiato la coppia e distratto l’uomo e con la scusa di chiedergli l’orario, portandogli via il cellulare. La moglie del derubato aveva immediatamente chiamato il numero del marito e dopo diversi tentativi le aveva risposto una 'bambina' che le aveva chiesto 120 euro di riscatto, scesi poi a 70 dopo una trattativa.

Alla fine la coppia ha riavuto indietro sia il telefono che il denaro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte verso la 'zona arancione'. Spostamenti, negozi, scuole: cosa cambia

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • A Grugliasco si inaugura il nuovo supermercato Lidl: riqualificata l'intera area

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

Torna su
TorinoToday è in caricamento