Cronaca

B. Art, in Barriera arrivano le mongolfiere e le nuvolette di Millo

Muri anonimi trasformati in vere e proprie opere di arte contemporanea. L'autore è Millo, l'artista pugliese che ha vinto il bando promosso dalla Città di Torino "B. Art, Arte in Barriera"

Giochi di linee, nuvole, aerei volanti e mongolfiere sapientemente dipinti in bianco e nero. E' questo lo spettacolo con cui turisti e residenti possono venire in contatto nel quartiere Barriera di Milano, alzando gli occhi al cielo ed ammirando quelli che una volta erano muri anonimi, oggi rinati grazie ad un progetto promosso dal Comune di Torino - B. Art, Arte in Barriera - e realizzato dall'uomo che il progetto l'ha vinto, Millo.

Sono 6 i muri che, al momento, l'artista ha sapientemente ridipinto in uno dei quartieri più noti per essere soggetto al degrado cittadino. Il progetto B. Art, Arte in Barriera, nasce proprio per contrastare questo fenomeno che, negli ultimi anni, ha preso piede soprattutto nei quartieri meno frequentati ed accessibili.

(L'articolo continua dopo la gallery)

Pochi colori - salvo la facciata della scuola elementare "Perotti"- ma un risultato a dir poco affascinante che si estende da via Scarlatti a via Cherubini, da via Bologna a corso Novara, passando per corso Palermo e Vigevano.

Lui Millo, l'artista pugliese classe 1979 che ha vinto il concorso, non si è fatto intimorire dalle critiche ed ha tappezzato della sua creatività le facciate di 6 edifici che riportano i cittadini ai tempi della loro infanzia. Ed il risultato è sensazionale, da constatare con i propri occhi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

B. Art, in Barriera arrivano le mongolfiere e le nuvolette di Millo

TorinoToday è in caricamento