Cronaca

Videosorveglianze e controlli contro i vandali del bike sharing

Sono state stabilitele azioni che saranno adottate per contrastare gli atti di vandalismo, i danneggiamenti e i furti che si sono susseguiti nelle ultime settimane ai danni delle biciclette delle stazioni del bike sharing

Il bike sharing è ormai considerato un ordinario sistema di trasporto pubblico di Torino. Con oltre cento stazioni installate in città, sono migliaia le biciclette gialle di proprietà del Comune che ogni giorno vengono utilizzate da cittadini e turisti. Un mezzo comodo e a impatto zero sull'ambiente che ha riscosso un successo sempre crescente.

Come in ogni cosa c'è chi però tenta di fare il furbo a discapito degli altri. Ed è così che negli ultimi mesi sono stati molti i casi di furti di biciclette adibite al bike sharing oppure i danneggiamenti alle stesse. Tutto questo è costato alle casse comunali migliaia di euro. Proprio per questo da Palazzo Civico hanno deciso di intervenire.

Accanto alle consuete attività di prevenzione, monitoraggio e controllo sulla corretta fruizione del servizio, saranno effettuati controlli a campione da parte degli agenti della Polizia municipale su chi pedala sulle biciclette pubbliche, per verificarne la legittimità. Saranno inoltre attivati sistemi di videosorveglianza alle stazioni. Le zone più soggette ad atti di vandalismo saranno particolarmente monitorate dalla Polizia municipale.

Le forze dell'ordine inoltre potranno ricevere l'aiuto prezioso anche dei cittadini grazie ad al numero verde 800548040 per qualsiasi uso improprio dei mezzi a due ruote. Gli interventi sono affidati ad una task-force del Nucleo di Prossimità della municipale dedicata ai furti delle biciclette.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Videosorveglianze e controlli contro i vandali del bike sharing

TorinoToday è in caricamento