rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca Avigliana

Avigliana, scoperta maxi frode da oltre 2 milioni di euro: producevano componenti per auto falsi

L'operazione della Guardia di Finanza

Maxi operazione della Guardia di Finanza di Torino. Sequestrati due complessi industriali, oltre 60 macchinari per lavorazioni meccaniche e 85.000 articoli contraffatti per automobile. Scovata ad Avigliana una vera e propria fabbrica che produceva prodotti illeciti per veicoli da competizione. L'accusa per i due responsabili dell'azienda è di frode in commercio. 

Tra marmitte da competizione o da rally, tubi terminali in acciaio e tamponi a turbina, sono oltre 85.000 i prodotti contraffatti che la Guardia di Finanza di Torino ha scovato in due capannoni di Avigliana ai quali sono stati posti i sigilli. All'interno di essi è stato trovato 1,5 km di tubi in acciaio pronti per essere tagliati, fresati, piegati e montati su automobili da rally. 

I due responsabili della fabbrica sono accusati di vendita di prodotti recanti false indicazioni di origine e frode in commercio. Non solo perché i due capannoni sono stati sequestrati preventivamente a causa delle gravi omissioni in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro. All'interno avevano oltre 60 macchinari industriali per lavorazioni meccaniche. Il valore complessivo dei beni mobili e immobili sequestrati è pari a circa 2,5 milioni di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avigliana, scoperta maxi frode da oltre 2 milioni di euro: producevano componenti per auto falsi

TorinoToday è in caricamento