Colpito da ictus resta esanime nel tir, soccorso e salvato grazie al satellitare del mezzo

Datori di lavoro danno allarme

L'area servizio Stura Sud, dove è avvenuto il salvataggio

Un autotrasportatore 59enne bulgaro è stato salvato da un intervento congiunto dei gestori dell'area di servizio Stura Sud e dagli agenti della polizia stradale dopo essere stato colpito da un sospetto ictus all'ora di pranzo di oggi, venerdì 20 luglio 2018.

Il tir che guidava era rimasto a lungo fermo nell'area e i suoi titolari, monitorando il mezzo con un sistema satellitare, hanno dato l'allarme chiamando dalla Bulgaria i titolari del negozio. Questi ultimi, a loro volta, hanno chiamato la polizia stradale a cui sono stati comunicati modello del mezzo, targa e scritta sul telone.

Gli agenti hanno visto la cabina del tir apparentemente vuoti. Arrampicandosi fino al parabrezza hanno scorto l'uomo a terra, tra l'altro con una temperatura elevatissima all'interno dell'abitacolo, e hanno rotto il vetro portandolo all'esterno.

Poco dopo è sopraggiunta l'ambulanza che ha trasportato l'uomo all'ospedale Giovanni Bosco. La prognosi è riservata e purtroppo i medici non sono ottimisti sulle sue possibilità di riprendersi.

La ditta ha poi mandato proprio personale a recuperare il tir.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Viaggia sull'auto modificata: multa di 640 euro, veicolo sospeso dalla circolazione

  • Tempo libero e svago, cosa fare a Torino e dintorni sabato 16 e domenica 17 novembre

  • Esplosione e incendio distruggono la tensostruttura, fiamme nei locali e nube di fumo

  • Autostrada, installati due box per gli autovelox: dove sono

  • Le "soffia" il parcheggio e lui scende dall'auto, la insulta e le stringe il collo

Torna su
TorinoToday è in caricamento