rotate-mobile
Cronaca Nichelino

Prostituta uccisa: l'autopsia esclude che sia stata picchiata

Caduta oppure investita

Non è stata presa a botte né bastonata Anxhela Meçani, la prostituta albanese 20enne morta all'ospedale Santa Croce di Moncalieri, dopo un giorno di agonia, la sera di domenica 10 giugno 2018.

Lo ha stabilito l'autopsia eseguita oggi, mercoledì 13, dal medico legale Roberto Testi incaricato dalle pm Anna Maria Loreto e Livia Locci, che coordinano l'indagine per omicidio condotta dagli investigatori della squadra mobile.

Resta dunque da stabilire con precisione che cosa sia potuto accadere. E' caduta in malo modo, magari dopo una lite? E' stata investita da un'auto (volontariamente o involontariamente)? Sono ipotesi aperte che andranno verificate.

I medici dell'ospedale di Moncalieri sono convinti che in tangenziale, dove è stata trovata in fin di vita, fosse comunque giunta già ferita. Quindi l'episodio traumatico è da collocare altrove, magari nel luogo in cui batteva.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prostituta uccisa: l'autopsia esclude che sia stata picchiata

TorinoToday è in caricamento