Morta dopo aver preso la pillola abortiva: aperte tre inchieste

Tre i fascicoli aperti sulla vicenda: uno dall'ospedale Martini, uno dalla Procura di Torino e l'ultimo dal ministero della Salute. Intanto oggi sarà eseguita l'autopsia sul corpo della donna

Oggi potrebbe essere il giorno della verità sulla morte di Anna Marchisio, la donna di 37 anni deceduta alla fine della scorsa settimana qualche ora dopo aver assunto la prostaglandina per completare l'aborto chimico. L'autopsia, affidata al medico legale Roberto Testi, potrebbe confermare l'embolia polmonare, l'ipotesi più credibile, ma sarà necessario anche il test tossicologico per capire da cosa sia stata causata, rischiando dunque di rendere il decesso il primo caso in Italia causato dalla pillola abortiva Ru486.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sulla vicenda sono state aperte tre inchieste. Una interna dall'ospedale Martini, una dalla Procura di Torino e l'ultima dal ministero della Salute. Per meglio capire cosa sia successo, visto che si parla anche di un farmaco utilizzato (il Methergin) ritirato dal mercato dalla ditta produttrice da anni, questa mattina i Carabinieri del Nas si sono recati all'ospedale Martini per un sopralluogo e per acquisire documenti utili all'inchiesta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  •  Piemonte, coprifuoco dalle 23 alle 5: firmata l’ordinanza

  • Guerriglia in centro a Torino. Vetrine sfasciate, lanci di bottiglie e bombe carta. Gli agenti rispondono con cariche

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di lunedì 26 ottobre 2020. Boom di ricoveri, ma indice contagio scende

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di domenica 25 ottobre 2020. Tasso di contagio al 18%

  • Domani sera a Torino due manifestazioni contro le limitazioni sul coronavirus

  • Bar e ristoranti chiusi dalle 18 ma aperti nel weekend. "Rischio di stop definitivo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento