Cronaca

Morta per l'investimento, autopsia conferma l'ipotesi della Polizia

Dego Aden Gures è morta per le conseguenze di un investimento stradale. Lo conferma l'autopsia

L'autopsia ha confermato la morte come conseguenza dell'investimento stradale. Dego Aden Gures non è morta per altre cause, come si era provato anche ad ipotizzare. Ad eseguire l'autopsia è stato il medico legale Giambattista Golè, incaricato dalla Procura di Torino.


La mediatrice culturale somala era stata trovata senza vita lunedì notte sul ponte Vittorio Emanuele I, nei pressi della Gran Madre. A toglierle la vita l'investimento da parte di un'auto pirata, ancora non rintracciata.

L'INCIDENTE MORTALE IN PIAZZA VITTORIO

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morta per l'investimento, autopsia conferma l'ipotesi della Polizia

TorinoToday è in caricamento