Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Dall'autopsia del corpo di Elena Ceste non risultano ferite evidenti

Terminata all'ospedale di Alba l'autopsia sul corpo della donna che non presenterebbe segni di violenza. Si attendono nei prossimi giorni, gli esiti degli altri esami



Si è conclusa stamattina presso l'ospedale di Cuneo, l'autopsia sul corpo di Elena Ceste. Secondo fonti vicine all'inchiesta, i resti della donna non presentano ferite evidenti ma le circostanze della sua morte restano al momento un mistero. Il suo cadavere è stato ritrovato sabato scorso, a circa due km da Costigliole d'Asti, dove la Ceste viveva insieme alla sua famiglia. La donna, dopo una lite con il marito, si era allontanata da casa il 24 gennaio scorso e non aveva più dato notizie di sè. Si attendono ora i risultati degli esami tossicologici e istologici che si svolgeranno nei prossimi giorni.

Al momento risulta indagato il marito Michele Buoninconti, a cui ieri i carabinieri di Canelli hanno notificato un avviso di garanzia per omicidio e occultamento di cadavere. Ma l'uomo ha ribadito, come nei mesi scorsi, la sua totale estraneità alla scomparsa e alla morte della moglie.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dall'autopsia del corpo di Elena Ceste non risultano ferite evidenti

TorinoToday è in caricamento