Cronaca Barriera di Milano

Lavoro nero all'autolavaggio: scovati nove dipendenti-fantasma

Altre due ragazze senza alcun tipo di contratto sono state scoperte in un bar

immagine di repertorio

Faceva lavorare nove ragazzi in nero, alcuni dei quali erano stati formalmente licenziati. A finire nei guai, lo scorso mercoledì 12 luglio 2017, è stato un 40enne italiano titolare di un autolavaggio nel quartiere Barriera di Milano. Gli uomini del Gruppo Torino della guardia di finanza hanno scoperto che nessuno dei suoi lavoratori, tutti di età compresa tra 18 e 20 anni, aveva un contratto.

Lo stesso giorno anche a Susa è stato scovato un bar con due ragazze che vi lavoravano del tutto in nero.

Le due operazioni fanno parte di un più complesso intervento di controllo del territorio provinciale, a cui hanno partecipato circa 150 finanzieri. Nei contro di centinaia di interventi vi sono stati svariati i verbali per violazioni al codice della strada e il sequestro di oltre un milione di articoli contraffatti o non sicuri perché privi della marcatura CE.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro nero all'autolavaggio: scovati nove dipendenti-fantasma

TorinoToday è in caricamento