Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Lombardore

"L'autodromo di Lombardore deve riaprire, è una questione di sicurezza"

Il 12 giugno scorso l'impianto è stato chiuso dal tribunale per i troppi decibel prodotti da auto e moto in pista. L'associazione "3 Merli Sotto Shock" sta preparando una manifestazione per far riaprire l'autodromo

L'autodromo di Lombardore è ormai chiuso da quasi un mese. Colpa - ha sentenziato il tribunale - dei troppi decibel che disturberebbero i residenti del comune in provincia di Torino. Le polemiche per questa decisione non sono mancate, ma a nulla sono valse fino ad ora per avere anche un minimo di speranza di poter tornare a correre in pista con auto e moto ora che la bella stagione ha fatto finalmente il suo esordio.

Della delicata questione se ne sta occupando anche l'associazione "3 Merli Sotto Shock", una delle più numerose in Italia che ha già fatto diverse battaglie per far sì che le strade siano più sicure. E proprio per la sicurezza ha iniziato questa nuova battaglia al fianco dei proprietari dell'autodromo. "Bisogna riaprire la pista di Lombardore e anche velocemente - tuona Nico Marinelli, il presidente dell'associazione -. Di autodromi non ce ne sono nel torinese e quello serviva anche per fare corsi di guida sicura. Quando si vuole correre con la moto o con la macchina ci devono essere strutture idonee per farlo, altrimenti c'è il rischio che qualcuno lo faccia nelle strade e poi si fanno i conti anche con le tragedie".

La battaglia intrapresa da Nico Marinelli e da "3 Merli Sotto Shock" al fianco di tanti appassionati che da tempo utilizzavano l'autodromo sfocerà in una manifestazione direttamente a Lombardore. L'obiettivo è quello di sensibilizzare l'amministrazione e far sì che la pista venga riaperta al più presto.

"Non ha senso tenere chiuso l'impianto di Lombardore - dice ancora Marinelli -. Il problema dicono che sia dei troppi decibel, ma in realtà sono più rumorosi gli aeroplani. Noi faremo di tutto per fare riaprire l'autodromo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"L'autodromo di Lombardore deve riaprire, è una questione di sicurezza"

TorinoToday è in caricamento