Bus troppo veloci, scatta la protesta del quartiere: "Vibrano anche le pareti di casa"

Un problema denunciato anche il capogruppo della Lega Nord della circoscrizione Sette, Daniele Moiso, con richiesta di presidio sulle cosiddette zone 30

Bus troppo rumorosi. I residenti di corso Quintino Sella convivono da anni con il “problema” dei bus delle linee 56 e 75.

I mezzi, secondo le famiglie del quartiere Madonna del Pilone, viaggerebbero a velocità molto sostenute. Non a caso, in passato, era stata presentata una raccolta firme sull’argomento, con appello al Gtt e alla Città per il rispetto dei limiti previsti dal codice stradale.

Di sera ci vibrano le pareti di casa. Insomma qui non si può mai riposare, e anche di giorno la situazione è la stessa” raccontano alcuni cittadini.

L’asfalto, inoltre, non è certo in buone condizioni. In alcuni punti ci sono voragini che possono causare danni alle sospensioni o provocare incidenti, mettendo a repentaglio la vita dei motociclisti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un problema denunciato anche il capogruppo della Lega Nord della circoscrizione Sette, Daniele Moiso, con richiesta di presidio sulle cosiddette zone 30. Mentre Gtt promette un sopralluogo per approfondire la questione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • La corsa al mare dei turisti torinesi finisce col litigio con i vicini, poi sono costretti a tornare a casa

  • Scontro tra moto e auto all'incrocio: militare dell'esercito morto sul colpo

  • Allarme all'ora di pranzo: auto dei carabinieri finisce contro un negozio

  • Trovato il cadavere Vincenzo (per tutti Franco) in riva al fiume: probabile suicidio

  • Quarantena e fai da te: come tagliarsi (da sole/i) i capelli a casa

Torna su
TorinoToday è in caricamento