Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

I torinesi non rinunciano all'auto, ma cresce l'uso della bicicletta

Secondo l'osservatorio Linear, per le vacanze i torinesi useranno ancora l'auto. Aereo e treno scelte secondarie. Ma l'attenzione verso la bici sta crescendo

Nonostante la crisi, per le vacanze i torinesi non rinunciano all’auto. Lo rivela l’osservatorio Linear dei servizi: il mezzo preferito per spostarsi resta, nonostante i costi, l’automobile, che si aggiudica il gradino più alto nel gradimento degli abitanti del capoluogo piemontese con ben il 62% di preferenze. Treno e aereo battuti con rispettivamente il 15% ed il 4% di preferenze.

L’automobile si conferma infatti sinonimo di indipendenza (70%) da ogni tipo di vincolo, a partire dagli orari: un 52% ritiene l’auto il mezzo in assoluto più comodo con cui viaggiare ed un 30% invece la sceglie per via dell’ampia possibilità di trasporto di bagagli al seguito. Cresce comunque la convinzione che le quattro ruote siano sempre meno economiche: solo il 10% degli intervistati ritiene l’auto vantaggiosa per gli spostamenti.

L’aereo viene invece scelto per l’economicità del biglietto (84%) e per la velocità (80%). 7 torinesi su dieci (69%) ritengono i treni più rilassanti ed economicamente vantaggiosi con cui viaggiare, un 31% lo sceglie per la sua velocità.

Come era facile prevedere, si assiste invece ad un boom della bici, emzzo ecologico per eccellenza e ideale strumento per svicolare nel traffico: vi ricorre il 13% dei torinesi, e il 23% afferma di voler fare un viaggio sul sellino.

Ma dove andare in vacanza? Ma in Italia, che domande. La nostra penisola è scelta da ben 8 italiani su 10 (79,4%, Istat) per le loro vacanze estive, per la vasta offerta di località forse ineguagliabili a livello mondiale: mare, montagna, campagna, lago, città d’arte e molto altro ancora.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I torinesi non rinunciano all'auto, ma cresce l'uso della bicicletta

TorinoToday è in caricamento