Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Lingotto / Corso Eusebio Giambone

"Basta incidenti su corso Giambone"

I commercianti sottoscrivono una petizione: "Nel tratto tra corso Unione e via Guala attraversare è impossibile, vogliamo i dossi".

“Basta corse su corso Giambone”. Dai commercianti di corso Giambone è partita una lotta contro l’eccessiva velocità delle vetture che sfrecciano nel tratto tra corso Unione Sovietica e via Pietro Francesco Guala. Il tratto più pericoloso è il controviale, abbastanza largo da permettere anche dei sorpassi tra le vetture, dando così alle vetture la possibilità di sfrecciare a velocità molto maggiore del consentito.

I negozianti sono stanchi di vedere continuamente incidenti davanti alle loro vetrine. “Soltanto un mese fa una signora è stata investita, nell’incrocio con corso Unione”, spiega l’edicolante dell’area porticata, riferendosi al grave incidente del 16 ottobre, quando una donna di origine romena venne travolta mentre attraversava la strada. Dopo questo episodio, i commercianti del lato sud del corso (l’area con i portici) hanno iniziato una raccolta firme per chiedere dei dossi, un sistema di semaforo a comando, o anche un autovelox, presente in maniera stabile in quel tratto di strada. Insomma, qualunque cosa possa rendere più sicura la viabilità.

“La pericolosità dell’incrocio – lamenta ancora l’edicolante – è tale da scoraggiare molti clienti, che non attraversano la strada per venire da noi. In inverno, con rischio di scivolare o per la minore visibilità, molti preferiscono andare a comprare il giornale da altre parti, magari facendo più strada, ma rischiando di meno”. A dire la verità, un semaforo c’è già, all’incrocio con via Guala. Ma si tratta di un impianto lampeggiante, che lascia il tempo che trova: molto spesso le vetture sfrecciano così forte da rendere questo accorgimento vano e in definitiva un po’ patetico.

Da qui l’idea della petizione. “I dossi sono necessari, specialmente nel controviale. Forse in questo modo riusciremo ad evitare i continui incidenti, e faciliteremo l’attraversamento alle persone più lente, come gli anziani”, spiegano i commercianti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Basta incidenti su corso Giambone"

TorinoToday è in caricamento