Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Pinerolo

Quattrordici chilometri in contromano in autostrada, 87enne nei guai

Per errore era entrato nel casello di Beinasco e all'altezza di Pinerolo ha invertito il senso di marcia. Fermato dopo quattordici chilometri, ora rischia auto e patente

Un anziano di 87 anni è stato fermato all'uscita autostradale di Gerbole di Volvera dopo aver percorso quattordici chilometri in contromano. E' una storia che fortunatamente non ha avuto conseguenze gravi, ma per la pericolosità del gesto dell'anziano avrebbe potuto essere tragica.

Il tutto inizia con l'entrata per errore al casello di Beinasco. L'ottantasettenne chiede di poter girare l'auto e tornare indietro ma, come da prassi, il personale autostradale gli dice che è una manovra impossibile e che deve proseguire fino al casello successivo, uscire e tornare indietro. Ma l'anziano ha fatto ugualmente di testa sua. Invece che seguire le istruzioni che gli erano state date poco prima, ha pensato bene di tornare indietro invertendo il senso di marcia all'altezza di Pinerolo. Il problema è che ha fatto la classica inversione a "U" senza poter cambiare carreggiata, trovandosi di fatto in contromano.

Prima di essere fermato dalla polizia stradale è riuscito a percorrere quattordici chilometri in contromano. Non si sono verificati incidenti, ma è in corso un accertamento su un'auto uscita di strada in quel tratto della Torino-Pinerolo, in orario compatibile con il passaggio dell'anziano.

Il caso è stato segnalato alla Prefettura. L'ottantasettenne rischia la revoca della patente e il fermo dell'auto per tre mesi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quattrordici chilometri in contromano in autostrada, 87enne nei guai

TorinoToday è in caricamento